Antonio (Tom) Carlos Jobim

Oggi, 25 gennaio, sarebbe stato il compleanno di Antonio Carlos Jobim, noto anche come Tom Jobim, musicista e compositore, ma anche un po’ poeta, brasiliano, nato a Rio de Janeiro 85 anni fa.

È considerato l’inventore del genere Bossa Nova, insieme a Vinicius De Moraes e a João Gilberto,

Le sue composizioni hanno influenzato, non poco, i musicisti della seconda metà del secolo scorso e alcuni suoi brani sono considerati degli “standard jazz” suonati dai più grandi artisti.

Infine, o come scriverebbe un blogger di lingua anglosassone: the last, but not the least, è uno dei pochi artisti non statunitensi inseriti nella “Songwriters Hall of Fame“.

Per chi volesse approfondire, segnalo uno dei migliori siti dedicati all’artista Clube do Tom in lingua portoghese ed inglese.

iPhone: e c’è chi lo chiama ancora telefono…

 

Scopro oggi, via Engadget, che la società iHealth, già produttrice di un sistema per monitorare la pressione sanguigna con iPhone (recentemente diventato anche wireless),

ha presentato al CES di Las Vegas, un accessorio per iPhone capace di misurare la glicemia.

Vi ricordate quando uscì il telefono targato Apple, la pletora di detrattori che pontificava:

“…non ha il copia/incolla…

“…non può mandare gli MMS…

“…non puoi scambiarti le foto con il Bluetooth…

 

E c’è chi lo chiama ancora telefono, anzi… telefonino

Buon Compleanno, Professore

Oggi 5 gennaio 2012, Umberto Eco compie 80 anni.

Auguri, Professore.

I Suoi libri arricchiscono la mia biblioteca, sgualciti da numerose letture e sono nello scaffale più alto della libreria del mio iPad, dove non sono riuscito… a sgualcirli.

Non sapevo quale foto scegliere delle innumerevoli presenti in rete. Alla fine ho scelto questa…

Umberto Ecodi un paio d’anni fa, nonostante io La preferisca con la barba (ma so che Lei si preferisce senza…, per non sembrare un Gengis Khan incazzato).

L’ho scelta perché Lei è ritratto in un semplice, ma significativo gesto: un saluto.

E mi piace pensare che quei pochi che visiteranno il mio blog riceveranno il Suo saluto.

Il mio vuol essere un piccolo omaggio a Lei, che mi ha insegnato tanto, pur non avendo mai avuto la fortuna di conoscerLa, a cominciare da “Come si fa una tesi di laurea“.

Auguri di cuore.

PS. Segnalo a quei pochi visitatori che la casa editrice Baskerville ha reso disponibile, gratuitamente, il saggio di Michele Cogo “Fenomenologia di Umberto Eco“, il cui sottotitolo recita: indagine sulle origini di un mito intellettuale contemporaneo.

 

 

Un Presidente del Consiglio… figo!

Leggo, sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana in carica oggi, Prof. Mario Monti, una pacata, ma legittimamente risentita, risposta del Presidente ad una interrogazione fatta dall’ex (per fortuna) ministro leghista calderoli. Il padano chiedeva che il Prof. Monti desse conto delle modalità di svolgimento della cena del 31 dicembre 2011 dello stesso Presidente.

Ho letto le due pagine e ho provato un ulteriore senso di ammirazione per un uomo Normale che ci rappresenta e che non mi fa vergognare di essere italiano.

Nello stesso tempo ho provato un grande senso di orgoglio: di non esser padano

foto tratte da “ADN Kronos” e “Il Messaggero